Il grande archivio on line di Neil Young

 

E’ da alcuni anni che Neil Young medita di riordinare i propri archivi mettendoli a disposizione dei suoi fans.

Nel 2009 aveva stampato il cofanetto “The Archives Vol. 1 1963–1972” ma la quantità di registrazioni che il cantautore intendeva proporre era tale che il 1 dicembre scorso ha inaugurato un sito che ospita tutte le sue registrazioni sia inedite che già pubblicate, i Neil Young Archives.

Raschiare il barile?

La tendenza a mettere sul mercato raccolte di materiale precedentemente scartato, registrazioni live e inediti di varia natura è comune a vari autori degli anni 60/70.

Ristampe rimasterizzate e cofanetti antologici sono una consuetudine che non ha risparmiato davvero nessuno, dai Led Zeppelin ai Pink Floyd, dai King…
Leggi l’intero articolo su: http://www.princefaster.it/il-grande-archivio-on-line-di-neil-young/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.