ESCHER E IL ROCK

 

Era il 1969 quando Mick Jagger chiese a Escher di poter utilizzare una delle sue opere per la seconda compilation ufficiale dei Rolling Stones Through the Past, Darkly.

Gentile Signore (rivolgendosi a Peter Swales, collaboratore della band),

alcuni giorni fa ho ricevuto una lettera dal signor Jagger che mi chiedeva di disegnare un’immagine o di mettere a sua disposizione un’opera inedita da riprodurre sulla copertina di un disco LP.

La mia risposta a entrambe le domande deve essere negativa, poiché voglio dedicare tutto il mio tempo e…
Leggi l’intero articolo su: http://www.dischievinili.it/escher-e-il-rock/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.